Bones: da settembre riparte su Foxlife

31 Luglio 2008 3 Di diteleblog
A settembre la serie con David Boreanaz e Emily Deschanel è pronta a conquistare anche il pubblico di Foxlife
Ce ne sono tanti, di polizieschi. Tante serie che mescolano indagini e appassionanti casi con le storie di personaggi complessi, dalla forte personalità. Personaggi in grado di inchiodare lo spettatore alla poltrona. E fra tutte queste serie non manca certo Bones, in cui l’ex vampiro David Boreanaz cammina alla luce del sole, per le strade di Washington, nei panni dell’agente speciale dell’FBI Seeley Booth, che collabora con la dottoressa Temperance Brennan (Emily Deschanel, Ritorno a Cold Mountain).

sigla di apertura
[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=yMle6YvOSAk&feature=related]
Su FOXlife a settembre avrete modo di seguire una serie che ha preso una manciata di C.S.I., un pizzico di Crossing Jordan, una punta di atmosfera alla Senza traccia e un po’ di creatività come quella che ha fatto la fortuna di Numb3rs, ha rimescolato il tutto e ha dato origine ad un prodotto costellato di elementi azzeccati. A partire dai protagonisti, che mettono in scena un irresistibile rapporto costruito su divertenti punzecchiature reciproche alla Moonlighting (Bones, ad esempio, è il soprannome – non gradito – che Seeley ha dato all’antropologa forense Temperance), fino alle affascinanti ricostruzioni (basate su un software realmente esistente ma “drammatizzato” a fini narrativi) messe in atto al Jeffersonian Institute; dai comprimari (primi fra tutti i colleghi di Temperance Angela Montenegro e Jack Hodgins) ai retroscena culturali, morali e sociali dei casi analizzati in ogni episodio. Tutto, in Bones, contribuisce a creare un’atmosfera dinamica, intrigante, ricca di spunti di riflessione.
Dietro le quinte della serie, Hart Hanson e Kathy Reichs, la celebre antropologa e scrittrice, nonché attiva collaboratrice dell’FBI, che ha dato vita ad una fortunata serie di romanzi di cui il personaggio di Temperance è protagonista. E, tanto per divertirsi a giocare sul meccanismo del doppio riferimento, nella serie anche Temperance è una scrittrice, attività che lei considera un semplice hobby ma che in realtà potrebbe rappresentare tranquillamente una carriera parallela costellata di successi. Peccato che per Temperance il successo non abbia importanza: il suo è un personaggio idealista, affascinato dalle altre culture e sempre pronto a rivedere le proprie convinzioni, se necessario, ma al tempo stesso anche pronto a difenderle a qualunque costo se le ritiene frutto di un’approfondita ricerca che non potrebbe aver avuto esito diverso.
Temperance and Booth
[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=5U-htK7v_-s&feature=related]
Quello di Temperance è un personaggio che ti conquista subito grazie a schiettezza, passione e cultura. Così come la figura dell’agente Booth piace per la sua umanità, la sua capacità di comprensione ed i suoi princípi: Booth crede davvero nella giustizia, nel sistema e nel proprio lavoro. E fa di tutto per servire il suo Paese nel migliore dei modi. Vi basterà seguire l’episodio pilota della prima stagione di Bones, a settembre su FOXlife in prima serata, per capirlo… E per scoprire una serie ricca di attrattive e gradite sorprese.

www.foxtv.it