Operazione Nostalgia: Starsky e Hutch

10 Agosto 2008 2 Di diteleblog

Andata in onda sulla rete statunitense ABC tra il 30 aprile 1975 e il 15 maggio 1979.
In Italia è stata trasmessa su Rai due a partire dal 15 Marzo 1979; successivamente è stata passata su Mediaset, e dal 2004 di nuovo sulla Rai.
La serie, creata da William Blinn, si compone di 92 episodi della durata di 48 minuti e di un pilot di 90 minuti.
I protagonisti sono due poliziotti in servizio in una città californiana (probabilmente Bay City), molto diversi per temperamento e stile di vita ma uniti da una grande amicizia.

[youtube=http://it.youtube.com/watch?v=WRkyClBWZLs]
David Starsky (Paul Michael Glaser) è il poliziotto di strada, riccioli neri e andatura dinoccolata, giunto all’Accademia di Polizia dopo un’infanzia difficile (ha dovuto occuparsi della madre e del fratello minore dopo l’assassinio del padre) e l’esperienza della guerra in Vietnam. Disordinato, arruffato, impulsivo, si nutre esclusivamente nei fast food e non si separa mai dall’automatica nascosta sotto il giubbotto di pelle marrone.
Ken “Hutch” Hutchinson (David Soul) è invece figlio di un imprenditore, ed è entrato in Accademia dopo aver abbandonato gli studi al college. Riservato, timido, intuitivo, a volte quasi intellettuale nonostante la poderosa Colt che brandisce contro i criminali, segue diete macrobiotiche e si allena per restare sempre in forma.
Intrepidi ed allegri, vestiti con jeans, pantaloni a zampa d’elefante e giubbotti di pelle, i due poliziotti prestano servizio a bordo di una Ford Gran Torino rossa con una striscia bianca ai lati, targata 537 ONN, chiamata in codice “Zebra 3”. Belle ragazze, sgommate, testacoda e stridore di freni sono degno complemento di ogni puntata.
Una imitazione della Ford Gran Torino di Starsky e Hutch – “Zebra Tre”
Una imitazione della Ford Gran Torino di Starsky e Hutch – “Zebra Tre”
Nella serie hanno un ruolo determinante altri due personaggi: lo scontroso Capitano Dobey (Bernie Hamilton) e, soprattutto, l’informatore Huggy Bear (Antonio Fargas), proprietario di un bar nei bassifondi cittadini e sempre al corrente di tutti i traffici illeciti della città.
L’ambientazione nei quartieri malfamati, l’ironia dei testi e il forte sentimento di amicizia tra i due protagonisti sono gli elementi che maggiormente hanno contribuito al successo della serie. A partire dalla terza stagione, anche a causa della crescente preoccupazione per gli eccessi di violenza in televisione, gli sceneggiatori diminuirono tuttavia le scene d’azione a favore di contenuti più sentimentali, di fatto decretando il rapido declino di popolarità della serie.